Home >

la costa bassa

Oltre venti chilometri di spiagge e arenili, intercalati da rocce e scogli affioranti, rappresentano provvisorie e instabili linee di riva che, nelle diverse stagioni, assumono colori e sfumature in funzione dell’altezza del sole, poiché i cumuli di sabbia avanzano e arretrano, cambiano estensione e conformazione rimaneggiate dal mare di Sardegna sempre agitato dal vento di maestrale.
I sistemi sabbiosi si arricchiscono delle forme e dei colori da piante spontanee, più o meno pioniere, chiamate complessivamente vegetazione psammofila, che predilige la sabbia.
Sono piante frugali che caratterizzano il retro spiaggia in maniera differenziata, secondo la distanza dal mare e secondo la granulometria delle sabbie.
La fama del paesaggio litoraneo di Cabras è dovuta anche alle spiagge che, da sud verso nord, si incontrano da Mare Morto, all’interno del Golfo di Oristano, fino a Portu Suedda, località vicina alle falesie di Su Tingiosu. Gli arenili sono quelli compresi da Su Siccu, a Mare Morto, tra Tharros, Torre Vecchia e la piccola spiaggia alla Caletta; nel lato del mare aperto dalle spiaggia dell’istmo della torre di San Giovanni, salendo a nord ai più noti San Giovanni di Sinis e Funtana Meiga, da Maimoni a Is Aruttas e poi fino a Portu Suedda.
I primi tre arenili, appartengono al sistema del Golfo di Oristano e hanno una conformazione e una struttura determinate da apporti terrigeni del fiume Tirso che sfocia al centro del Golfo medesimo, oltreché da depositi marini organogeni e dal disfacimento della panchina tirreniana; i secondi, invece, rappresentano la frontiera verso il mare di Sardegna e si caratterizzano per la presenza di bianchi granuli di quarzo, meglio noti come “chicchi di riso”.

Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web