Il turismo nel Sinis

Nonostante le sue attrattive, la provincia di Oristano si colloca all'ultimo posto fra le province sarde per quanto riguarda il mercato turistico. Il turismo è essenzialmente stagionale, concentrato nella fascia costiera e legato alla stagione estiva. 

Il territorio del Sinis riflette il trend della zona: il mercato turistico è strutturato essenzialmente sulla domanda balneare, il modello diffuso è quello di mare.

Le strutture alberghiere e extralberghiere, poche e situate in località a ridosso del litorale o a breve distanza da questo.

Una forma di ricettività particolarmente diffusa nella penisola del Sinis, e in tutta la provincia di Oristano, è l'agriturismo. Il numero delle strutture agrituristiche risulta, a partire da alcuni anni a questa parte, in notevole crescita, e la sola Cabras rappresenta un quarto dell'offerta del mercato provinciale. La maggior concentrazione di aziende agrituristiche si ha lungo la costa o nelle immediate vicinanze.

Una nuova opportunità è il turismo rurale. È considerato turismo rurale quel complesso di attività che, svolte in ambito rurale, fanno perno sull'utilizzo del patrimonio locale che ricomprende sia le valenze ambientali del territorio, sia le valenze architettoniche, storiche e culturali.

Turismo balneare © AMP
Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web