Un "tuffo"... nel verde

Località: AMP Sinis Mal di Ventre - Parco Comunale di SEU
Periodo e orario preferenziale: tutto l'anno per l'intero arco della giornata
Visita: a pagamento e su prenotazione
Giorno e ora: ogni giovedì da Giugno ad Agosto alle 9.00 e alle 17.00 - ogni giovedì di Settembre alle 9.00 e alle 16.00
Luogo di appuntamento: AMP Centro di esperienze Casa di Seu - Località SEU
Costi (individuali): _

Durata approssimativa: 3 ore
Difficoltà: nessuna
Consigli utili: Indossare scarpe basse e comode e indumenti "a strati" per potersi scoprire/coprire a seconda delle necessità. Utile, talvolta necessario, avere stick o lozione antinsetti per allontanare eventuali moscerini e/o zanzare.
Noleggio attrezzature: Binocoli (previa richiesta alla prenotazione) - costo euro 2,00

Breve cenno sull'itinerario
Il cammino segue il sentiero principale, con qualche piccola deviazione per osservare alcuni punti particolari, in una sorta di anello che riporta verso l'ingresso del Parco. Durante questo percorso si attraversano, su un'area relativamente piccola, ambienti molto diversi. Lungo la prima parte dell'itinerario, dopo aver superato una pineta, ci si porta verso una falesia dominata da un'antica torre di protezione costiera. Successivamente, la falesia degrada fino alla spiaggia di Is Caogheddas e, in un tragitto tra la gariga costiera e i sentieri più interni, si raggiungono le dune di Maimoni. Sulla strada del ritorno, in base al periodo, sarà piacevole fare una deviazione verso i campi incolti in cui è possibile, se si procede in silenzio, fare interessanti osservazioni.

Flora
Vista la diversità degli ambienti, la vegetazione che si incontra è multiforme e fortemente adattata a condizioni spesso avverse. La macchia a Lentisco, Fillirea, Palma nana e Rosmarino ha una copertura fitta su quasi tutta Seu. L'uniforme statura della macchia è interrotta solo dalla "mole" della pineta centenaria di Pini d'Aleppo e dalla vegetazione dunale, ancorata saldamente alla sabbia per far fronte al maestrale che qui spira frequentemente. Piante affascinanti sono quelle che costituiscono la gariga delle rupi: molto resistenti agli agenti atmosferici, che il vento modella come veri e propri bonsai naturali, risultano però piuttosto sensibili al calpestio se questo diventa particolarmente insistente. Durante la passeggiata ammireremo queste singolari piante ad una certa distanza, passando in punti del sentiero sufficientemente lontani, evitando così di calpestare accidentalmente qualche piccola pianta.

Fauna
Durante tutto l'anno Seu offre la possibilità di fare numerose ed interessanti osservazioni. Grazie alla natura della vegetazione, intricata e quasi ovunque "senza soluzione di continuità", gli animali trovano nella copertura verde un'enorme quantità di rifugi. Così si può distinguere attraverso le tracce, ma anche attraverso fortunati avvistamenti, la presenza di mammiferi quali la Volpe ed il Coniglio selvatico, Rettili come le Testuggini o uccelli quali l'Occhiocotto, i Piccioni selvatici e il Gheppio. Ci sono poi le Taccole e gli Storni, che riposano negli anfratti della falesia e i Cinghiali che sporadicamente visitano il Parco.



Informazioni e prenotazioni:
Coop. Alea
Via Canepa, 3 - Oristano
Tel/Fax:             0783 299033      
E-mail: info@aleambiente.it
Sito web: www.aleambiente.it

Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web