Ricerca scientifica (BOZZA IN CORSO DI DISCUSSIONE Ed APPROVAZIONE)

Il testo seguente è stato elaborato durante i lavori di predisposizione delle discipline delle attività consentite all'interno dell'Area Marina Protetta al quale hanno partecipato da marzo 2009 a marzo 2010 tutte le parti interessate alla gestione dell’Area Marina Protetta (Rappresentati della Capitaneria di Porto, del Corpo Forestale ed Ambientale della Regione Sardegna, Istituzioni, Enti ed Associazioni locali, operatori economici locale, etc.).

L’iter di approvazione definitiva della disciplina comporta, infatti, l’adozione da parte del competente organo consiliare del Regolamento di esecuzione e di organizzazione che contiene appunto tutte le discipline delle attività consentite in Area Marina Protetta, compresa la disciplina in argomento.

Il Regolamento adottato dal Consiglio Comunale viene successivamente trasmesso  al competente Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l’approvazione con decreto ministeriale e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
Pertanto, il testo ha un mero fine conoscitivo ed informativo e viene messo a disposizione al fine acquisire ulteriori contributi che saranno oggetto di analisi e di valutazione da parte dell’Ufficio di Direzione.

elle more della pubblicazione del Regolamento di esecuzione e di organizzazione continuano dunque ad applicarsi le disposizioni del D.M. 20/07/2011, aggiornamento dell'Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre", del D.M. 20/07/2011 n. 188, Regolamento recane la disciplina delle attività consentite nelle diverse zone dell'Area Marina Protetta e delle eventuali Ordinanze della Capitaneria di Porto di Oristano di disciplina provvisoria.

I contributi possono essere trasmessi via posta elettronica all’indirizzo direzione@areamarinasinis.it inserendo nell’oggetto la seguente dicitura “Contributo disciplina ricerca scientifica”. 

Segue il testo in bozza aggiornato al 31/03/2010.

Articolo XX – Disciplina delle attività di ricerca scientifica

1. Nelle zone A, B e C la ricerca scientifica è consentita previa autorizzazione dell’Ente Gestore.

2. Alla richiesta di autorizzazione per lo svolgimento delle attività di cui al comma precedente deve essere allegata una relazione esplicativa inerente i seguenti temi:
a. tipo di attività e obiettivi della ricerca;
b. parametri analizzati;
c. area oggetto di studio e piano di campionamento, con localizzazione delle stazioni di prelievo e di analisi;
d. mezzi ed attrezzature utilizzati ai fini del prelievo e delle analisi;
e. tempistica della ricerca e personale coinvolto.

3. Il prelievo di organismi e campioni è consentito per soli motivi di studio, previa autorizzazione dell’Ente Gestore.

4. Le autorizzazioni di cui ai commi 1 e 3 sono rilasciate esclusivamente a fronte di una dichiarazione di impegno del richiedente a fornire all’Ente Gestore una relazione tecnico-scientifica sull’attività svolta e sui risultati della ricerca, nonché copia delle pubblicazioni risultate dagli studi effettuati in cui dovrà essere citata la collaborazione con l’Area Marina Protetta ”Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre”.

5. La richiesta di autorizzazione ad eseguire l’attività di ricerca scientifica deve essere presentata almeno 30 giorni prima della data prevista di inizio attività.

6. I programmi di ricerca scientifica nell’Area Marina Protetta coordinati dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sono consentiti, previa comunicazione all’Ente Gestore e alla Capitaneria di Porto competente almeno 10 giorni prima dell’inizio delle attività, fornendo le medesime indicazioni di cui al comma 2. Al termine dell’attività il richiedente è tenuto a fornire all’Ente Gestore una relazione tecnico-scientifica sull’attività svolta e sui risultati della ricerca, nonché il consenso all’Ente Gestore di utilizzare per finalità istituzionali i dati scaturenti dalle ricerche, con il solo vincolo di citazione della fonte.

7. Nell’ambito dei programmi di ricerca scientifica per le finalità di monitoraggio e gestione dell’Area Marina Protetta, specifici incarichi possono essere affidati a istituti, enti, associazioni o organismi esterni, nonché ad esperti di comprovata specializzazione nei modi di legge.

8. Ai fini del rilascio dell’autorizzazione per lo svolgimento delle attività di ricerca scientifica nell’Area Marina Protetta, i richiedenti devono versare all’Ente Gestore un corrispettivo a titolo di diritto di segreteria e rimborso spese, secondo le modalità indicate al successivo articolo XX.

9. Per tutte le discipline non esplicitate al presente articolo, valgono per le attività di ricerca scientifica le disposizioni di cui al presente Regolamento e al Decreto istitutivo dell’Area Marina Protetta.

Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web