Home >

Le zone umide

L'origine degli stagni del Sinis è legata all'isolamento di tratti di mare determinato dalla "costruzione" di cordoni sabbiosi paralleli alla costa, esempio evidente è la laguna di Mistras. Tutto deriva dal naturale e progressivo riempimento che ha modellato il paesaggio di pianura entro il quale si sono evolute le Zone Umide. La loro evoluzione è legata all'accumulo progressivo di detriti e sedimenti trasportati da antichissimi fiumi, tra i quali il Tirso, verso il mare dal quale furono "ricacciati", per così dire, verso la costa.

Sono questi due fenomeni opposti, che nel tempo, hanno determinato accumuli di detriti e che progressivamente, sono cresciuti (in altezza fino a riaffiorare) in corrispondenza del punto di equilibrio tra i due opposti movimenti. 

Veduta aerea delle zone umide © B. Paliaga Tramonto sullo stagno © B. Paliaga
Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web