Home >

La leggenda del furto del Santo

La chiesa di San Giovanni, narra la leggenda, appartenne a due comuni: Cabras, che custodiva la statua di Sant'Agostino, e Nurachi che custodiva la statua di San Giovanni. I cabraresi un bel dì, perchè gelosi della comproprietà della parrocchia con il comune di Nurachi, rubarono la statua di San Giovanni ai nurachesi. Questi, saputo del fatto, decisero di rubare Sant'Agostino. Da allora è tradizione che il 20 Agosto, Sant'Agostino venga portato dai nurachesi, nascosto da un telo, in processione dai fedeli vestiti con una tonaca rossa da San Giovanni di Sinis a Nurachi, dove hanno inizio le novene. Il 29 Agosto, giorno della festa, il Santo viene riportato in processione a San Giovanni di Sinis, mentre lo stesso giorno i cabraresi festeggiano San Giovanni a San Giovanni di Sinis.

Statua di San Giovanni © G. Lonis
Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web