Home >

Nel pomeriggio di ieri si è tenuto, presso il Museo Marongiu in Cabras, il convegno dal titolo “La valorizzazione delle aree archeologiche”, evento che si pone tra le numerose manifestazioni organizzate nell’ambito della “Borsa Nazionale del Turismo delle Aree Marine Protette”, nello svolgimento della quale non poteva mancare un’attenzione particolare verso le ricchezze archeologico-culturali ,tratto caratterizzante l’intero territorio comunale.
Tra i vari relatori è intervenuto il sindaco di Arzachena, Stefano Piero Filigheddu, il quale ha portato la propria esperienza e il proprio contributo relativi alla gestione e valorizzazione del proprio territorio comunale e dei diversi siti siti archeologici presenti sul lo stesso.
Di notevole interesse è l’esperienza gestionale dell’area archeologica di Barumini,la quale, dal 20 Dicembre 2006, è stata trasformata in una fondazione denominata “Fondazione Barumini Sistema Cultura”, con lo scopo di gestire l’enorme patrimonio culturale di Barumini, coniugando gli aspetti della ricerca e della tutela con la valorizzazione del territorio circostante .
Tra gli argomenti trattati un grande interesse ha riscosso l’intervento delle dott.ssa Boninu, responsabile del Centro Restauri di Li Punti a Sassari, la quale ha illustrato il lavoro svolto presso il Centro restauri per la pulitura, il consolidamento, la catalogazione e la ricerca degli attacchi dei 5172 frammenti rinvenuti a Monti Prama, dal più piccolo 2 gr., al più pesante 180 kg, ed ha inoltre mostrato “i giganti” ricostruiti, (tutte le statue appaiono in posizione eretta e superano i due metri di altezza), allo stato 24: 2 guerrieri, 7 arcieri, 15 pugilatori e 5 modellini di nuraghe, montati su un supporto verticale predisposto ad hoc.
è intervenuto, infine, lo scultore Carmine Piras, appassionato di archeologia sperimentale, il quale ha illustrato e mostrato le riproduzioni da lui create, frutto di un attento studio della bronzistica nuragica, delle armi, degli abiti e di altri piccoli ma importanti particolari, ben visibili proprio sulle statue di Monti Prama, i quali sono stati accuratamente ricreati. . I lavori si sono conclusi con gli interventi e i saluti dell’assessore alla cultura Sergio Troncia e del sindaco del Comune di Cabras Cristiano Carrus.
Stampa la pagina Stampa la pagina    |    Stampa la pagina Invia a un amico    |    Condividi sui tuoi social network: Facebook Twitter Buzz Del.icio.us Digg Google Ok Notizie Stumbleupon Yahoo MyWeb
                                              

      
          
                               
        
        
        

@ Area Marina Protetta "Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre"
Corso Italia, 108 Cabras (OR) ITALY  telefono 0783/391097  fax 0783/399493  e-mail info.ampsinis@comune.cabras.or.it

Tutti i diritti riservati Credits: Jservice srl realizzazione Siti Web